Ecco il comunicato stampa integrale:

POSTE ITALIANE CELEBRA LA MAIL ART

CON UNO SPECIALE ANNULLO POSTALE

Sabato 16 novembre presso l’ufficio postale di Saronno

in via Varese 130 dalle 10,00 alle 12,00

Annullo speciale ufficiale

Saronno, 7 novembre 2019 – Poste Italiane in collaborazione col grafico professionista Claudio #Romeo, con l’Architetto Gian Paolo #Terrone e il circolo culturale Il Tramway celebra la Mail Art con uno speciale annullo e l’allestimento nella sala d’attesa dell’ufficio postale di Saronno di una mostra a tema; filo conduttore dell’esposizione sarà Paperino.

L’annullo, nel formato quadrato, disponibile nella mattinata di sabato 16 novembre dalle 10,00 alle 12,00 all’interno dell’ufficio postale di Saronno in via Varese 130, è stato realizzato da Claudio Romeo attivo nella FUNtastica rete della Mail Art, organizzatore di molti progetti di “Arte postale” e fondatore del social network DodoDada nel 2007 (https://www.dododada-ap.com).

Romeo è autore di collage realizzati sia in modo tradizionale con forbici e colla che digitalmente, dove i riferimenti ai grandi movimenti artistici storici come futurismo, surrealismo, dada s’inframmezzano con citazioni Pop Art, sempre giocando con l’ironia e la fantasia.

Alle ore 10,30 è prevista l’inaugurazione della mostra con una cerimonia di bollatura alla quale parteciperanno Marco Valsecchi Direttore della Filiale di Busto Arsizio di Poste Italiane, Claudio Romeo, Gian Paolo Terrone e rappresentanti del circolo culturale Il Tramway.

Durante il periodo di esposizione, fino al 16 gennaio e fino ad esaurimento, si potranno acquistare articoli filatelici selezionati a tema e le più recenti emissioni di carte valori, insieme ai tradizionali prodotti di Poste Italiane: folder, cartoline, tessere, libri e raccoglitori per collezionisti.

Immagine del mio contributo da cui è poi nato la versione in nero utilizzata per l'annullo

Il timbro figurato, dopo l’utilizzo nella giornata del 16 novembre, sarà disponibile presso lo sportello filatelico di Saronno, in via Varese 130, per i sessanta giorni successivi; sarà poi depositato presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma per entrare a far parte della collezione storico postale.

Credo che l'amore per la lettura e di conseguenza dei libri, sia cosa comune tra noi. Chi nel corso della propria vita ha letto un libro o scoperto un autore che ha influito nel modo di pensare o fare? E' su questo che si basa il terzo #sinergie (*) dal titolo "Incipit, libri, ex libris e visioni" questa bella avventura l'ho intrapresa con la bravissima Mirta #Caccaro artista molto creativa ed eclettica che in questo caso specifico ha lavorato con una tecnica antica e difficile come la xilografia, alla base dell'uso tipografico dei caratteri. Io mi sono applicato nella creazione d'immagini digitali... quello che è il presente nella creazione grafico/editoriale. Quindi nelle pagine di "Incipit" oltre a testi letterari e immagini passa l'alfa e omega della storia del libro scritto e del libro figurato.

Claudio Romeo

(*) Questo progetto si concretizza in libri in tiratura limitatissima di 50 copie complessive, suddivisa in 25 copie a partecipante con una copertina ad hoc. Alcune copie vengono inviate ad alcuni Archivi come documentazione, le restanti copie restano a disposizione degli autori.

Sotto il nome di #Sinergìe (*) ho pensato di realizzare dei progetti di collaborazione tra due "anime creative" con la voglia di collaborare per creare visioni differenti su argomenti originali. La prima prova realizzata da Maria Teresa #Cazzaro e me con il titolo #Titani - Un mito classico in chiave contemporanea, ha sortito una chiave di lettura originale.

Ora si fa bis! Grazie alla energica ed entusiasta adesione di Cinzia #Farina ha visto la luce #Teoria dei colori, libera interpretazione di testi dei grandi Rimbaud e Baudelaire.

... Come si dice spesso "non c'è due senza tre", è già in fase avanzata la terza avventura di Sinergìe, con una bravissima artista e su un tema "sfizioso" ma ne riparleremo...

(*) Questi progetti si concretizzano in libri in tiratura limitatissima di 50 copie complessive, suddivisa in 25 copie a partecipante con una copertina ad hoc. Alcune copie vengono inviate ad alcuni Archivi come documentazione, le restanti copie restano a disposizione degli autori.